Accademia Italiana Style è fiera di presentare un nuovo prodotto, disponibile sia per lei che per lui e declinato in due colori: moka e arancio.

Si tratta della Wind Mantella, un capospalla pensato per essere indossato anche nelle situazioni climatiche più avverse, è resistente alla pioggia e protegge dal vento, grazie allo speciale materiale idrorepellente.

La mantella è dotata anche di due tasche, il cappuccio e una zip sul petto, perfetta per poter riporre piccoli oggetti. Inoltre è dotata di un elastico in vita che permette una maggiore aderenza al corpo e un maggior comfort durante la prestazione.

Wind, nei colori moka e arancio, è già disponibile nel nostro shop online.

 


Accademia Italiana è lieta di informarvi che sarà presente alla tappa di Vairano dell’Italian Eventing Tour 2018, dal 19 al 22 Aprile.

Si tratta di un innovativo circuito di gare internazionali rivolto ai cavalieri e alle amazzoni italiane, voluto dalla Federazione Italiana Sport Equestri per riunire tutta l’attività Senior, Young Rider, Junior e Pony. L’obiettivo è quello di stimolare la crescita dei binomi attraverso manifestazioni di alto profilo tecnico, preparandoli agli impegni agonisti ufficiali della stagione.

L’Italian Eventing Tour è suddiviso a sua volta in tre Tour, il Gold su CI2* e CI3*; il Silver riservato ai cavalieri di 1° grado discipline olimpiche e/o 2° grado concorso completo che montano cavalli di 6 anni e il Bronze riservato ai pony (CCIP1* e CCIP2*). Grande attenzione da parte della FISE alla crescita della disciplina con l’attribuzione di un sostanzioso montepremi che tocca 26 mila euro per il circuito Gold e di 10 mila euro per il circuito Silver.

Accademia Italiana sarà presente con uno stand in cui potrete acquistare i best seller come i pantaloni e le polo ma si troveranno anche le novità della collezione Primavera/Estate tra cui i pantaloni in seamless e le mantelle impermeabili.

 


Questa settimana, all’interno della nostra rubrica “Notizie curiose dal mondo”, vogliamo parlarvi di un docufilm molto divertente che racconta quello che in Finlandia è diventato un vero e proprio sport: le gare con i cavalli di legno.

Ebbene sì, lo racconta Hobbyhorse Revolution, un docufilm (qui il trailer https://www.youtube.com/watch?v=flTg90kCv_8 ) che presenta il mondo di queste gare e gli appassionati, ma anche le difficoltà che questi si trovano ad affrontare di fronte a chi li prende in giro, sostenendo che lo sport da loro amato “è la cosa più stupida del mondo”, cosa che spingerebbe molti dei 10.000 appassionati stimati in Finlandia a non pubblicizzare troppo la loro passione.

Il lungometraggio racconta di come le ragazze (si tratta di uno sport prettamente femminile) si allenino per molte ore la settimana, affrontano gare a livello nazionale in cui viene giudicata la postura, la camminata e ovviamente i salti.

Come si nota dalle immagini, le atlete utilizzano un cavallo di legno, esattamente quelli con cui i bambini giocano, con la testa di peluche e il corpo costituito da un manico di legno.

Questo sport particolare ha un certo seguito in Finlandia da circa una decina d’anni, ma è solo da pochi mesi che ha avuto notorietà internazionale, dopo che la regista Selma Vilhunen ha scoperto l’esistenza di questo sport ed ha deciso di dedicargli un breve film, intitolato “Hobbyhorsing Revolution”, che ha anche una sua pagina Instagram: https://www.instagram.com/hobbyhorserevolution/



Nella rubrica dedicata alle curiosità oggi vogliamo parlarvi della controversa fiera di Skaryszew, in Polonia, il più grande mercato di cavalli d’Europa.

Da tre secoli, ogni primo lunedì di Quaresima allevatori, commercianti e macellai di tutta Europa, in particolare dall’Italia, giungono in questa cittadina per una festa storica nella quale è inserito uno dei mercati più contestati dai movimenti in difesa degli animali.

Della tradizione, infatti, oggi rimane solo la data e il luogo: tra i fiumi di vodka, musica folk e abbuffate di cibo non si contano i maltrattamenti sotto gli occhi di tutti verso questi animali destinati all’esportazione in altri paesi europei, dove verranno poi macellati.

Spesso provenienti da zone rurali dove non servono più, i cavalli vengono venduti a prezzi convenienti. E quella che un tempo era l’orgoglio della Polonia, ossia il rispetto per questi animali belli e fieri, oggi si misura in un tanto al chilo.

Di mezzo c’è un privilegio concesso ai commercianti della città dal re polacco, nel 1633. La Fondazione Tara così descrive l’evento: “si mangiano spezzatini con crauti, salsicce, lardi, strutti affinché la gente possa mangiare tutto con gusto. Il grasso cola sui menti dei commercianti, viene bevuto un mare di vodka, tutto accompagnato dai ritmi della musica folk. Ecco la Quaresima in Polonia, il paese più cattolico al mondo“.

Negli ultimi anni pare che gli abusi e i maltrattamenti siano notevolmente diminuiti, ci auguriamo che il rispetto per questi animali meravigliosi sia alla base di tutto il processo di vendita e di commercio.


Sono molteplici le novità di Accademia Italiana per la collezione Primavera/Estate 2018, dai pantaloni in seamless fino all’ampliamento della collezione Kids.

Una delle più apprezzate è indubbiamente la prima collezione di pantaloni in denim, disponibili per donna, uomo e junior; realizzati con un tessuto in jeans bi-elastico e proposta in tre diverse varianti nella collezione donna:

  1. Denim Logo, ovvero un pantalone che vede sul retro una personalizzazione con intero stampato con i motivi logo, tipici di Accademia Italiana. Il lavaggio Stone-Washed, unito ai tagli con toppa, rendono questo pantalone “rock” ma allo stesso tempo elegante.
  2. Denim Sky è il pantalone basic di questa collezione, realizzato in denim chiaro con i ricami del logo sulle tasche posteriori.
  3. Denim Black Stone è il pantalone in denim scuro, impreziosito da pietre nere applicate sulle tasche anterori, per uno stile glamour-rock.

Per le collezioni uomo e Junior, invece, è presente un’unica variante realizzata in Stone Washed in tinta scura e tagli con toppa.

La collezione denim Accademia Italiana sarà disponibile negli store e online a partire da Aprile 2018.


Oggi, nella nostra rubrica dedicata allo stile di Accademia Italiana, vogliamo parlarvi della nostra collezione pensata per l’uomo.

Elencate e sofisticata si compone sostanzialmente di tre capi: il blazer, i pantaloni e la polo.

Il Blazer da uomo è molto curato e dettagliato, con bottoni preziosi con tanto di logo Accademia Italiana applicati a pressione e tasche dotate di zip spalmate color nero. I blazer sono sempre personalizzati con il nuovo tricolore di Accademia Italiana, in coordinamento con il resto della collezione e sono realizzati in tessuto tecnico, leggero e bielastico, rigorosamente water-repellent, per un capo comodo anche nella cura in quanto lavabile in lavatrice e perfetto anche senza stiro grazie alle sue particolari caratteristiche.

I pantaloni da uomo sono eleganti ma allo stesso tempo pratici e confortevoli, sopratutto grazie alle due tipologie di grip presenti nelle nostre collezioni:

Limited Grip utilizzato per il Salto Ostacoli con inserto di tessuto siliconato posizionato sulla parte interna delle ginocchia

Power Grip ideale per il Dressage, presenta la stampa in silicone all’interno della gamba, pantaloni che conferiscono ai meno esperti una maggiore sicurezza in sella ed ai professionisti un’eccellente stabilità nei momenti più critici a cavallo

Il nostro grip è realizzato con le miscele di silicone più raffinate, per avere una maggiore resistenza al continuo attrito con la sella.

I pantaloni sono disponibili in più varianti colore, tra cui Indigo, Mastice, Muschio, Notturno e Caffè Nero, sono tutti disponibili nello shop online.

 

 

 


Oggi, all’interno della nostra rubrica “Curiosità del Mese” vi parliamo della Scuola di Equitazione Spagnola di Vienna, una vera e propria università equina.

Fondata durante l’impero austriaco nel 1572, è la più antica nel suo genere. Il riferimento alla Spagna deriva dagli stalloni andalusi, tra i capostipiti della prestigiosa razza lipizzana, l’unica ammessa da sempre nella scuola. I lipizzani sono animali dotati di una memoria eccezionale e anche se molto focosi, sono docili e facili da addestrare, l’ideale per imparare a realizzare anche le figure più acrobatiche con estrema grazia. Un tempo provenienti da un antico allevamento imperiale di Lipizza, nelle vicinanze di Trieste, oggi i puledri lipizzani vengono allevati e selezionati in una scuderia a Piber, in Stiria.

Varcata la soglia della scuola a circa 4 anni, i giovani stalloni bianchi vengono istruiti secondo antiche tecniche utilizzate per addestrare i cavalli da guerra, tramandate oralmente da oltre 400 anni. Per completare gli studi e diplomarsi “professore” solitamente sono necessari dai 4 ai 6 anni di addestramento e il cavallo deve superare tutti e 3 i livelli di insegnamento previsti: prima equitazione, campagna scolastica e alta scuola.

Tra capriole, courbette e levate questi maestosi stalloni bianchi si esibiscono in figure davvero sorprendenti sotto gli occhi del pubblico nell’arena della Scuola di Equitazione Invernale nell’Hofburg di Vienna.

Come nei più prestigiosi campus universitari, ogni cavallo della scuola riceve un’assistenza individuale e un’alimentazione ad hoc, oltre a un programma giornaliero di benessere che comprende piscina, solarium e terapia con luce infrarossa e ultravioletta.

Insomma, anche i cavalli devono studiare!


Saverio Polloni è un’artista eccezionale e anticonvenzionale, famoso per utilizzare la tecnica del ritratto raffigurando innumerevoli specie animali, spesso a mezzo busto e sempre a grandezza naturale, come se posassero per lui.
La tecnica, che coniuga olio e acrilico, è impeccabile, eseguita nel rispetto dei canoni pittorici più tradizionali e volta a rappresentare ogni dettaglio dei soggetti ritratti.

Non si tratta di riproduzioni meccaniche delle caratteristiche fisiche quanto piuttosto di una personalissima interpretazione dell’identità dell’anima ritratto, evidenziando, tra le tante caratteristiche, proprio quella che contraddistingue la specie a cui appartiene.

 

Saverio Polloni nasce a Milano nel 1957, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera e fin da subito si dedica all’arte applicata alla pubblicità. 
Nel 1982 fonda uno Studio di illustrazione pubblicitaria avendo come committente le principali aziende italiane ed internazionali, maturando esperienze nel campo della moda e dell’industrial design. 
Nel 1998 si dedica a tempo pieno al suo progetto pittorico “Ritratti di Animali”. 
Nel 2017 apre la sua personale Galleria a Milano, in via Brera 16. 

 

Di seguito tre dipinti realizzati da Saverio Polloni con soggetto il cavallo.


Progettato e brevettato da Accademia Italiana, sin dalla nascita del brand, il grip in silicone ha fornito ai pantaloni un tocco altamente tecnico.
Nelle nostre collezioni sono presenti due tipologie di grip differenti:

Limited Grip utilizzato per il Salto Ostacoli con inserto di tessuto siliconato posizionato sulla parte interna delle ginocchia

Power Grip ideale per il Dressage, presenta la stampa in silicone all’interno della gamba, pantaloni che conferiscono ai meno esperti una maggiore sicurezza in sella ed ai professionisti un’eccellente stabilità nei momenti più critici a cavallo

Il nostro grip è realizzato con le miscele di silicone più raffinate, per avere una maggiore resistenza al continuo attrito con la sella.
Oggi il nostro Grip è diventato un’elemento indispensabile per i nostri pantaloni, richiesto ed apprezzato da tutti i nostri clienti, al punto di convincere il gruppo “Il Progetto” ad allestire internamente la produzione dell’intero processo di stampa, assicurandosi cosi un maggiore controllo della qualità in modo da offrire un prodotto sempre più performante.

Anche i Leggings realizzati con la tecnica del seamless, la nostra novità del 2018, avranno il Grip in silicone, per il momento nella sola versione Limited Grip, con silicone colorato nelle tinte fluo per i bambini e tono su tono per la donna.

I pantaloni in Limited Grip e Power Grip sono disponibili nel nostro shop online.