Oggi, all’interno della nostra rubrica “Curiosità del Mese” vi parliamo della Scuola di Equitazione Spagnola di Vienna, una vera e propria università equina.

Fondata durante l’impero austriaco nel 1572, è la più antica nel suo genere. Il riferimento alla Spagna deriva dagli stalloni andalusi, tra i capostipiti della prestigiosa razza lipizzana, l’unica ammessa da sempre nella scuola. I lipizzani sono animali dotati di una memoria eccezionale e anche se molto focosi, sono docili e facili da addestrare, l’ideale per imparare a realizzare anche le figure più acrobatiche con estrema grazia. Un tempo provenienti da un antico allevamento imperiale di Lipizza, nelle vicinanze di Trieste, oggi i puledri lipizzani vengono allevati e selezionati in una scuderia a Piber, in Stiria.

Varcata la soglia della scuola a circa 4 anni, i giovani stalloni bianchi vengono istruiti secondo antiche tecniche utilizzate per addestrare i cavalli da guerra, tramandate oralmente da oltre 400 anni. Per completare gli studi e diplomarsi “professore” solitamente sono necessari dai 4 ai 6 anni di addestramento e il cavallo deve superare tutti e 3 i livelli di insegnamento previsti: prima equitazione, campagna scolastica e alta scuola.

Tra capriole, courbette e levate questi maestosi stalloni bianchi si esibiscono in figure davvero sorprendenti sotto gli occhi del pubblico nell’arena della Scuola di Equitazione Invernale nell’Hofburg di Vienna.

Come nei più prestigiosi campus universitari, ogni cavallo della scuola riceve un’assistenza individuale e un’alimentazione ad hoc, oltre a un programma giornaliero di benessere che comprende piscina, solarium e terapia con luce infrarossa e ultravioletta.

Insomma, anche i cavalli devono studiare!


Saverio Polloni è un’artista eccezionale e anticonvenzionale, famoso per utilizzare la tecnica del ritratto raffigurando innumerevoli specie animali, spesso a mezzo busto e sempre a grandezza naturale, come se posassero per lui.
La tecnica, che coniuga olio e acrilico, è impeccabile, eseguita nel rispetto dei canoni pittorici più tradizionali e volta a rappresentare ogni dettaglio dei soggetti ritratti.

Non si tratta di riproduzioni meccaniche delle caratteristiche fisiche quanto piuttosto di una personalissima interpretazione dell’identità dell’anima ritratto, evidenziando, tra le tante caratteristiche, proprio quella che contraddistingue la specie a cui appartiene.

 

Saverio Polloni nasce a Milano nel 1957, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Brera e fin da subito si dedica all’arte applicata alla pubblicità. 
Nel 1982 fonda uno Studio di illustrazione pubblicitaria avendo come committente le principali aziende italiane ed internazionali, maturando esperienze nel campo della moda e dell’industrial design. 
Nel 1998 si dedica a tempo pieno al suo progetto pittorico “Ritratti di Animali”. 
Nel 2017 apre la sua personale Galleria a Milano, in via Brera 16. 

 

Di seguito tre dipinti realizzati da Saverio Polloni con soggetto il cavallo.


Progettato e brevettato da Accademia Italiana, sin dalla nascita del brand, il grip in silicone ha fornito ai pantaloni un tocco altamente tecnico.
Nelle nostre collezioni sono presenti due tipologie di grip differenti:

Limited Grip utilizzato per il Salto Ostacoli con inserto di tessuto siliconato posizionato sulla parte interna delle ginocchia

Power Grip ideale per il Dressage, presenta la stampa in silicone all’interno della gamba, pantaloni che conferiscono ai meno esperti una maggiore sicurezza in sella ed ai professionisti un’eccellente stabilità nei momenti più critici a cavallo

Il nostro grip è realizzato con le miscele di silicone più raffinate, per avere una maggiore resistenza al continuo attrito con la sella.
Oggi il nostro Grip è diventato un’elemento indispensabile per i nostri pantaloni, richiesto ed apprezzato da tutti i nostri clienti, al punto di convincere il gruppo “Il Progetto” ad allestire internamente la produzione dell’intero processo di stampa, assicurandosi cosi un maggiore controllo della qualità in modo da offrire un prodotto sempre più performante.

Anche i Leggings realizzati con la tecnica del seamless, la nostra novità del 2018, avranno il Grip in silicone, per il momento nella sola versione Limited Grip, con silicone colorato nelle tinte fluo per i bambini e tono su tono per la donna.

I pantaloni in Limited Grip e Power Grip sono disponibili nel nostro shop online.

 



Mario Testino e Oliviero Toscani sono due pilastri della fotografia di moda, entrambi fautori di immagini che hanno segnato il nostro tempo.
Le campagne pubblicitarie di Olivero Toscani per Benetton hanno riscosso scandali in giro per il mondo mentre i servizi editoriali di Mario Testino hanno avuto come protagoniste le modelle e gli stilisti più influenti della storia.

Un particolare che li accomuna, oltre alla fotografia e alla moda, è l’utilizzo dei cavalli nei loro scatti editoriali.
Un’animale certamente non facile da utilizzare in un servizio fotografico di moda, in cui devono spiccare gli abiti e la loro particolarità sotto ai riflettori e alle fotocamere, indossati da modelle che spesso si ritrovano adagiate sulla schiena dei cavalli, non abituati a questo tipo di contatto.

 

Celebre la campagna pubblicitaria di Benetton che vede due cavalli (uno bianco e uno nero) come protagonisti, ma Oliviero Toscani ha realizzato anche stupendi servizi editoriali utilizzando cavalli, per lo più americani. O come quella volta, sulle pagine di Elle Italia, in cui ha utilizzato un asinello.

 

Mario Testino, invece, li ha utilizzati molto più spesso, soprattutto per gli editoriali di magazine stranieri come Vogue US, Vogue Spain e V Magazine. Sono rare le volte in cui Testino utilizza i cavalli per foto statiche, solitamente i suoi cavalli sono fotografati durante un’azione, che può essere una semplice camminata a trotto, al galoppo o addirittura durante un salto.



Ad inizio Gennaio il Presidente Francesce Emmanuel Macron, durante una visita di stato in Cina, ha regalato al Presidente Cinese, Xi Jinping, un cavallo purosangue di otto anni, chiamato Vesuvio, cavallo che il presidente aveva ammirato a Parigi, nella sua ultima visita durante una parata istituzionale.

Dietro a questo importante dono c’è un sottile gioco di parole, infatti la traslitterazione in caratteri cinesi di Macron (Makelong) significa letteralmente “il cavallo doma il dragone“.

Secondo la politica estera, questo gesto potrebbe avere diverse sfaccettature, indubbiamente è un regalo diplomatico senza precedenti, un simbolo dell’eccellenza francese, come ha puntualizzato il suo staff.

 

Chissà che strade aprirà questo meraviglioso cavallo purosangue nella diplomazia mondiale..


Uno dei capi più venduti e apprezzati di Accademia Italiana Style sono indubbiamente i pantaloni, capo indispensabile nel mondo equestre.

Accademia Italiana Style, la prima ad aver brevettato la stampa siliconata in all over, che permette al cavaliere di non scivolare durante le competizioni, è conosciuta per l’alta qualità dei tessuti utilizzati, come il poliammide, materiale resistente agli urti e all’usura, e per la grande attenzione ai particolari stilistici.

Tutti i pantaloni di Accademia Italiana Style sono costituiti da un tubolare in microfibra che risulta più sottile nella parte terminale della gamba, per facilitare la calzata degli stivali.

La gamma di colori e combinazioni dei pantaloni è infinita, le proposte variano da collezione a collezione, mantenendo però sempre la caratteristiche base, ovvero essere idrorepellenti e wind stop, per permettere il maggior comfort possibile al cavaliere.

 

Nella gallery alcune immagini dei pantaloni Accademia Italiana Style scattate da Halter Ego.